• cdrquartodipalo@trinitari.it
  • +39 0883 542811

Chi Siamo

Provincia della Natività B.M.V. - O.SS.T.

ID PROVIDER 1956 accreditato dalla Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Commissione Nazionale per la formazione continua (E.C.M.)

La volontà di erogare prestazioni di altà qualità ed il conseguente bisogno di valorizzazione e difussione del Know how, rendono la formazione aziendale uno strumento imprescindibile. Per rispondere a questo bisogno il Presidio di Riabilitazione "A. Quarto di Palo" ha costituito, assieme agl altri Centri di Riabilitazione dei Padri Trinitari presenti in Gagliano del Capo (LE) e Venosa (PZ), un Centro di Formazione che ha il compito di aggiornare, formare e riqualificare in modo continuativo il personale aziendale e non solo, con l'obiettivo di migliorarne le performance e conseguentemente la qualità delle prestazioni.

L’Ordine Trinitario

L'Ordine della Santissima Trinità (Trinitari) è una famiglia religiosa fondata dal francese Giovanni de Matha (1154-1213) con una Regola propria, approvata da Innocenzo III, il 17 dicembre 1198, con la bolla Operante divine dispositionis. Oggi l'Ordine Trinitario è diviso in sei province religiose, tre vicariati e due delegazioni, ed è presente oltre che in Italia, anche in diversi Paesi del Mondo.

La Provincia della Natività Beata Maria Vergine dell’Ordine della Santissima Trinità

La Provincia della Natività Beata Maria Vergine (B.M.V.) parte integrante della Provincia italiana San Giovanni de Matha dell’Ordine della Santissima Trinità, canonicamente eretta il 17.12.1975 con decreto del Consiglio Generale dell’Ordine della Santissima Trinità n. di protocollo 398/75 e costituita in Ente morale civilmente riconosciuta il 2 gennaio 1975 con il decreto del Presidente della Repubblica, con sede legale in 80141 - Napoli, Via Fontanelle al Trivio, 34  (art. 1 Statuto Provincia della Natività B.M.V.), e con Sede centrale amministrativa in 76123 - Andria (BT), via Corato, 400, comprende al suo interno Sedi operative tra Presidi di Riabilitazione e strutture socio sanitarie nelle Regioni di Puglia e Basilicata:

Basilicata

-  Sedi operative di Venosa (PZ) – Centro di Riabilitazione Istituto "Ada Ceschin Pilone" e Comunità socio sanitaria “San Raffaele” per disabili di lungodegenza; Centro di Riabilitazione e Residenza per anziani “Domus Padri Trinitari” di Bernalda (MT);

 

Puglia

-   Sede operativa di Andria (BT) - Presidio di Riabilitazione "A. Quarto di Palo e Mons. Di Donna";

-   Sedi operative di Gagliano del Capo (LE) Presidio di Riabilitazione "Casa Madre del Buon Rimedio"; Residenza Sanitaria Assistenziale per disabili “San Giovanni de Matha”; Centro Diurno Psichiatrico “Orizzonti Nuovi” e Comunità socio riabilitativa “Mons. Di Donna” di Castrignano del Capo (LE).

Le strutture di riabilitazione neurologica e/o psichiatrica operano in regime di accreditamento attraverso il Sistema Sanitario Nazionale, sono: tipologia residenziale – ciclo continuo (sedi operative di Venosa, Bernalda e Gagliano del Capo), tipologia semiresidenziale – ciclo diurno (sedi operative di Venosa, Andria e Gagliano del Capo); tipologia ambulatoriale e domiciliare (sedi operative di Andria e Gagliano del Capo).

Presso la sede operativa di Gagliano del Capo sono anche attive le seguenti strutture accreditate ed autorizzate dal Sistema Sanitario della Regione Puglia: Residenza Sanitaria Assistenziale per disabili ciclo continuo e diurno; Centro Diurno Psichiatrico e la Comunità Socio Riabilitativa (sede di Castrignano del Capo), iscritta nel Registro Regionale delle strutture e dei servizi autorizzati all’esercizio delle attività socio assistenziali destinate ai disabili.

Presso la Sede operativa di Andria sono attivi anche un servizio riabilitativo di Fisiokinesiterapia e un servizio riabilitativo presso le strutture scolastiche dell’obbligo convenzionate del Comune di Andria. I servizi sono rivolti a soggetti affetti da minorazioni fisiche, psichiche, sensoriali e/o plurime dipendenti da qualunque causa.

Presso la Sede operativa di Bernalda sono attivi anche un servizio riabilitativo di Fisiokinesiterapia, servizio riabilitativo di Lungodegenza per anziani non autosufficienti e un Nucleo riabilitativo per persone con Alzheimer.

Presso la Sede operativa di Venosa è anche attiva una Comunità Socio Sanitaria in convenzione con il Comune che ospita in lungodegenza persone con disabilità intellettiva.

La Provincia della Natività in quanto parte integrante della Provincia Italiana dell’Ordine della SS. Trinità, ha stipulato degli accordi per promuovere iniziative di formazione all’interno di altre due Sedi operative presenti nella Provincia italiana, giuridicamente non facenti parte della Provincia della Natività:  

-       Medea (GO) dove è presente un Centro Residenziale "Villa Santa Maria della Pace" che ospita persone adulte con disabilità intellettiva; al suo interno è presente un “Residence” per persone con Autismo che sviluppa un modello abitativo, alternativo all'istituzionalizzazione, tipo farm-comunity.

-       Rocca di Papa (RM) che offre un servizio residenziale per anziani.

In piena sintonia con lo Statuto della Provincia della Natività B.M.V. dell’Ordine della Santissima Trinità, “… Tali Centri siano sempre attenti all’aggiornamento delle tecniche e degli operatori secondo la medicina e la psicopedagogia onde rispondere alle esigenze dei ragazzi affidati alle loro cure e alle domande della società che li affida…” (art. 37), all’interno delle Sedi operative di Andria, Venosa, Bernalda, Gagliano del Capo e Castrignano del Capo, si è sempre avuta una particolare attenzione per la formazione del proprio personale, sia dipendente che a convenzione.

Dal 2002 l’attività formativa spesso rientrante nel Programma ECM è stata realizzata attraverso l’organizzazione nelle singole Strutture di Progetti Formativi Aziendali o Eventi Formativi Residenziali per tutto il personale sanitario sia dipendente che a convenzione anche attraverso FONTER (Fondo paritetico interprofessionale nazionale per la formazione continua del terziario) costituito da Confesercenti, CGIL, CISL e UIL, AIOP (Associazione italiana ospedalità privata) e ARIS (Associazione religiosi istituti socio – sanitari) al quale i tre Centri di Riabilitazione aderiscono. Tali fondi sono stati avviati dal Ministero del Welfare con l’intento di sostenere in modo più incisivo le attività di formazione continua delle Aziende.

Le sedi operative hanno inoltre stipulato nel tempo diverse convenzioni con varie Università italiane (tra queste: Università degli Studi di Lecce, Università di Bari, Università degli Studi di Roma Tre) e convenzioni con Istituti scolastici del territorio di ogni ordine e grado per le attività di tirocinio e stage. Sono infine attivi progetti e consulenze con altre organizzazioni non profit e/o ad Amministrazioni ed enti pubblici e privati per fornire consulenze per la progettazione e la formazione sia nel settore della riabilitazione che in quello sociale ed assistenziale

Spetta al Consiglio Provinciale della Provincia della Natività B.M.V. dell’Ordine della Santissima Trinità l’elezione tra gli altri del Rappresentante Legale e dei Rettori degli Istituti (art. 83 Statuto Provincia della Natività B.M.V.).

Al Rettore è affidata la Direzione Generale dell’Istituto (art. 99 Statuto Provincia della Natività B.M.V.). Ha la responsabilità di definire le strategie di intervento ed assicurare il raggiungimento degli obiettivi generali con un utilizzo efficace ed efficiente delle risorse disponibili. Ha la responsabilità degli affari generali dell’Ente, gestendo in proprio le pubbliche relazioni e dando indirizzi sul reperimento delle risorse finanziarie, sulla stipula di convenzioni e collaborazioni, sulla gestione del patrimonio dell’Ente, sul reperimento, formazione ed aggiornamento degli operatori, sulle modalità di valutazione dei carichi di lavoro e sulle dotazioni ritenute standard per le attività svolte.

Responsabilità e funzioni nell’ambito del Programma Nazionale di Formazione Continua (ECM)

Nello specifico ambito del Programma Nazionale di Formazione Continua (ECM) è necessario strutturare l’organizzazione delle attività di aggiornamento e formazione all’interno delle tre Sedi operative in maniera integrata e coerente alla mission dell’Ordine Trinitario “… Nei Centri il lavoro di tutti gli operatori risponda, oltre che alla scienza ed alla tecnica, all’istanza dell’amore cristiano e del carisma dell’Ordine della SS. Trinità…” (art. 37 Statuto Provincia della Natività B.M.V.).

Per questa ragione è stato costituito un Comitato Scientifico, integrato tra le tre Sedi, ed inoltre, coerentemente con lo Statuto della Provincia rispetto alla gestione delle singole Sedi operative e in conformità al Regolamento ECM, è stata prevista la figura di Responsabili per ciascuna funzione a cui fanno riferimento i referenti specifici di ciascuna Sede.

La gestione diretta delle attività di formazione continua in medicina (ECM), sarà curata direttamente dai singoli Responsabili delle Sedi operative in base alle loro responsabilità.

Coordinatore Scientifico

Coordina le attività del comitato scientifico della Provincia della Natività B.M.V. dell’Ordine Santissima Trinità circa la validazione scientifica del piano formativo. Ha facoltà di proporre a sua volta modifiche al piano formativo. Ha facoltà insieme al Comitato Scientifico di proporre modifiche al piano formativo annuale e modifiche alle procedure per la formazione (progettazione, erogazione, monitoraggio).

Comitato Scientifico

Valida il piano formativo annuale, o le sue modifiche, proposte al Coordinatore Scientifico dai Responsabili della Formazione delle Sedi operative della Provincia della Natività B.M.V.. Fornisce insieme al Coordinatore Scientifico indicazioni per l’orientamento delle scelte strategiche relativamente all’erogazione di corsi validi ai fini ECM in ambito sanitario. Ha facoltà di proporre modifiche al piano formativo e modifiche alle procedure per la formazione (progettazione, erogazione, monitoraggio).

All’interno del Comitato Scientifico sono presenti i Responsabile Formazione delle Sedi operative.

Il Responsabile della Formazione di ogni singola Sede si occupa della pianificazione e attuazione del Piano formativo annuale. E’ impegnato nelle singole fasi di progettazione e coordinamento delle attività formative. Dal punto di vista operativo coordina, presiede e promuove tutte le fasi del processo formativo, dall’analisi del fabbisogno formativo alla valutazione delle attività formative. Si interfaccia con i Direttori e le Direzioni Operative dalla singola Sede operativa nella definizione del fabbisogno formativo, delle strategie ed obiettivi primari per la Qualità da perseguire attraverso il Piano Formativo. Sviluppa, documenta, fa applicare, monitora e riesamina, in collaborazione con il Direttore di Sede ed il RSQ, il sistema di gestione organizzativo della formazione nel suo complesso.

Responsabile Segreteria

Il Responsabile della Segreteria della Provincia gestisce la documentazione creata in tema di accreditamento ECM dalla Provincia della Natività dell’Ordine Santissima Trinità. Si interfaccia con i responsabili della Segreteria di ogni singola Sede.

Questi ultimi garantiscono l’assistenza necessaria per l’erogazione dei servizi formativi e collaborano alla rendicontazione delle attività formative ECM.

Responsabile Amministrazione

Il Responsabile dell’Amministrazione della Provincia è responsabile della coerenza nella gestione amministrativa che fa riferimento alle attività formative ECM promosse dalle Sedi operative della Provincia. Si interfaccia con i responsabili dell’Amministrazione di ogni singola Sede.

Questi ultimi sono responsabili della gestione amministrativa della Sede operativa in riferimento alle specifiche attività formative ECM. Gestiscono le relazioni con i relatori in merito ai termini dei pagamenti. Sono responsabili, in collaborazione con il RSQ e il Responsabile Formazione delle singole Sedi operative dell’Organizzazione, della valutazione, della qualifica e del monitoraggio dei fornitori. Garantiscono la trasparenza delle attività di finanziamento e amministrative (contratti, regolamenti, ecc.).

Responsabile Qualità

Il Responsabile della Qualità della Provincia è responsabile della corretta applicazione delle Procedure del SGQ proprie delle Sedi operative della Provincia. Garantisce la presa in carico delle disposizioni cogenti in tema di ECM.

Il Responsabile della Qualità di ogni singola Sede assicura la corretta, completa e sistematica applicazione delle Procedure del SGQ, verificando l’adeguatezza e l’efficacia del sistema nel tempo con la definizione degli obiettivi da raggiungere, fissati dopo ogni riesame con il Legale Rappresentante della Sede operativa, per il miglioramento continuo del sistema e dell’organizzazione della struttura. Garantisce la presa in carico delle disposizioni cogenti in tema di ECM nel sistema di gestione. Propone soluzioni per quanto riguarda la parte di sua competenza per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Responsabile Sistema Informatico

Il Responsabile del Sistema Informatico della Provincia è responsabile della rispondenza dei singoli sistemi disposizioni cogenti in tema di ECM.

Il Responsabile del Sistema Informatico di ogni singola Sede assicura l’efficiente progettazione e gestione delle unità e risorse tecnologiche; ne assicura la funzionalità, la tempistica, la sicurezza dei dati e l’adeguato dimensionamento delle risorse informatiche. Elabora e propone piani di sviluppo informatici (HW e SW) per soddisfare le esigenze di sviluppo della Sede operativa. Garantisce l’assistenza necessaria, anche attraverso fornitori di servizi esterni, affinché venga garantito un efficace funzionamento della rete informatica all’interno della Sede operativa di appartenenza.

All for Joomla All for Webmasters